Vibro di te come del
silenzio appeso
tra due frasi musicali,
sei limite tra l’alba e
il giorno fatto, luccichio sorpreso
della stella mattutina. Sei
la gioia della terra
dopo il solletico dell’aratro.

Annunci